< Corsi in programma 

Corso introduzione alla norma UNI EN 378 (ONLINE)

Cos’è la EN378?

La norma EN 378 disciplina gli adempimenti minimi per la costruzione/installazione dei sistemi di refrigerazione e pompe di calore nei confronti della sicurezza e per l’ambiente.

Essa stabilisce

–  i requisiti, le definizioni,la classificazione ed i criteri di base ( parte 1 )

–  la progettazione, la costruzione , i test, l’etichettatura e la documentazione obbligatoria da allegare ( parte 2 )

–  i requisiti minimi di sicurezza del sito di installazione e protezione del personale ( parte 3 )

–  la conduzione, la manutenzione, la riparazione e la dismissione dell’impianto ( parte 4 ).

Perchè è stato creato un corso sulla EN378?

La EN378 è il riferimento tecnico per gli impianti di referigerazione e condizionamento aria.

Il testo vigente risale al 2008 , aggiornato nel 2012 ma attualmente attualmente revisionata per uniformarla alla nuova PED (2014/68/UE) e ai nuovi gas.

Nei vari incontri svolti dall’associazione, è emersa la scarsa conoscenza degli argomenti da parte di molti operatori del settore, l’esigenza di crescere professionalmente per essere protagonisti del mercato e, soprattutto, assumersi le giuste responsabilità del proprio operato nel rispetto degli obblighi legislativi.

Perchè seguire il corso?

 Conoscere la norma, significa anche tutelare il cliente da eventuali sanzioni, garantire la sicurezza del manutentore, degli utilizzatori e del pubblico, che può essere nei pressi di un potenziale pericolo senza saperlo.Partecipare al corso, ci permette di rivedere gli adempimenti già in essere e soprattutto conoscere le novità della EN 378. Verrà, per esempio, valutata la concentrazione massima di refrigerante nei locali, verificata la pericolosità dell’insieme ( PED ),  controllati i requisiti di sicurezza dei locali, sia che si tratti di una sala macchine che di un luogo comune, considerati i requisiti generali per la manutenzione, riparazione, dismissione dell’impianto, oltre alle istruzioni operative e documentali obbligatorie.

Questa sarà la prima parte di un percorso formativo, che affronterà successivamente la direttiva PED ed il DM 329.

Docente: L. Tarantolo

Prezzo di listino 250,00  + IVA 22%

È possibile acquistare un solo corso per volta iscrivendo un massimo di 5 persone. Il numero delle persone va indicato qui di seguito mentre i dati relativi a ciascun partecipante andranno inseriti in fase di checkout.

18 disponibili

Inizio: 05/06/2024
Da: 9:00 a 18:00
-
+
1 Destinatari
2 Contenuti
3 Altre info
Destinatari

Destinatari

Operatori e tecnici della refrigerazione e della climatizzazione, progettisti e responsabili tecnici delle aziende del settore.

Contenuti

Contenuti

Mattina:

  • Introduzione alle norme e direttive sulla sicurezza degli impianti frigoriferi, le 4 parti della norma EN378, ambiti di applicazione
  • Parte 1:Requisiti di base, definizioni, classificazione e criteri di selezione
  • Parte 2:Progetto, costruzione, test, etichettatura e documentazione

Pomeriggio:

  • Parte 3:Sito di installazione e protezione del personale
  • Parte 4:Conduzione, manutenzione, riparazione e recupero
  • Esempi e applicazioni
Altre info

Altre info

DURATA :

Una giornata da 8 ore ( dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18)

COSTO:

SOCI           € 175,00 + 22% IVA. 

NON SOCI € 250,00 + 22% IVA 

Il corso si svolgerà al raggiungimento di minimo N° 7 iscritti 

La quota comprende: estratto della presentazione in PDF e attestato di partecipazione 

Sono escluse eventuali spese di vitto, alloggio e/ trasferimenti

MODALITA’ PAGAMENTO:

VERSAMENTO ACCONTO a mezzo bonifico bancario a: ASSOFRIGORISTI  – Associazione italiana frigoristi

 IBAN IT87K0538712100000047675228

  • €  32,00 + 22% IVA  (*) a partecipante  per NON SOCI
  • €  22,00 + 22% IVA (*)  a partecipante  per SOCI

DEDUCIBILITÀ FINO AL 100%
Per le imprese (ditte installatrici e di manutenzione) le spese per i corsi di aggiornamento professionale risultano deducibili fino al 100% dall’IRPEF, dall’IRES e dall’IRAP (contattare comunque il commercialista di fiducia sulle modalità). 
Per i lavoratori autonomi (es. progettisti) le spese di partecipazione a convegni, congressi e simili o a corsi di aggiornamento professionale, incluse quelle di viaggio e soggiorno sono deducibili nella misura del 50%.