27-03-2019

IL REFRIGERANTE RECUPERATO DA UN IMPIANTO NON E' SEMPRE RIFIUTO!

A seguito di ulteriori dubbi di alcuni associati relativamente alla qualità del refrigerante estratto da un impianto, se sia cioè da considerarsi o meno rifiuto, e a causa di ulteriori e tendenziose errate comunicazioni ed interpretazioni da parte di alcuni operatori, siamo di nuovo a chiarire quanto segue.

UN REFRIGERANTE ESTRATTO DA UN IMPIANTO NON E' RIFIUTO A MENO CHE NON SI SIA RICEVUTA ESPRESSA INDICAZIONE DA PARTE DEL PROPRIETARIO DELL'IMPIANTO STESSO O DI UN SUO APPALTATORE.

Per la massima chiarezza si ricorda quanto segue:

La normativa italiana, all’art. 183 del D.lgs. n.152/06 e ss.mm.ii. definisce, riprendendo quanto indicato nella direttiva comunitaria 98/2008/CE:

"rifiuto: qualsiasi sostanza od oggetto di cui il detentore si disfi o abbia deciso o abbia l’obbligo di disfarsi";

La definizione di rifiuto rimane quindi fondata, come con il precedente D.Lgs. 22/1997 (Decreto Ronchi), sul concetto del “disfarsi”, che costituisce la condizione necessaria e sufficiente perché un oggetto, un bene o un materiale sia classificato come rifiuto e, successivamente, codificato sulla base del vigente elenco europeo dei rifiuti (CER).

Tale concetto è stato sancito anche dalla Corte di Giustizia delle Comunità Europee, dove è stato specificato che "l’ambito di applicazione della nozione di rifiuto dipende dal significato del termine disfarsi" (Corte di Giustizia, sentenza 18 aprile 2002, causa C-9/00).


- il nuovo DPR 146/2018, all'Art. 2 "Definizioni", indica chiaramente chi definire "proprietario" dell'impianto, ovvero:

"operatore: il proprietario o altra persona fisica o giuridica che esercita un effettivo controllo sul funzionamento tecnico dei prodotti e delle apparecchiature disciplinate dal presente decreto. A tal fine una persona fisica o giuridica esercita un effettivo controllo se ricorrono tutte le seguenti condizioni:

1) libero accesso all’apparecchiatura, che comporta la possibilità di sorvegliarne i componenti e il loro funzionamento, e la possibilità di concedere l’accesso a terzi;

2) controllo sul funzionamento e la gestione ordinari;

3) il potere, anche finanziario, di decidere in merito a modifiche tecniche, alla modifica delle quantità di gas fluorurati nell’apparecchiatura, e all’esecuzione di controlli o riparazioni".

Quindi è il solo che ha il potere di decidere nel merito, e quella decisione è rilevante, nel senso anzidetto, per scegliere se l'intervento di recupero porta ad un "rifiuto" o semplicemente ad un prodotto spostato da una sede funzionale e operativa ad un altra sede (ad esempio, la bombola per il recupero). 

La questione è invece fiscalmente rilevante. Il refrigerante recuperato sarà stato oggetto di definizione della proprietà, definita nell'abito di un contratto di appalto specifico o per mezzo di una transazione commerciale successiva.


- la Commissione Europea, DG Climate Action, nella nota inviata ad Assofrigoristi su specifico interpello a chiarimento dell'Art. 13 del Reg. (UE) 517/14 (Rif. comunicazione "Ares(2019)140378 - Question on Reg. 517/14 art. 13, §3(b)" del 10.01.2019) ha tolto ogni dubbio anche relativamente al fatto che il refrigerante recuperato debba essere trattato nel rispetto dei criteri validi per ogni "prodotto", ovvero cercando di allungarne la vita utile, e quindi considerando con rilievo primario il suo recupero e riciclo senza limiti legati all'impianto/attrezzatura da cui esso è estratto.


I limiti ricordati, fintanto che, per quanto detto, stiamo trattando con un "prodotto recuperato" e non con un "rifiuto", sono tutti legati alla corretta gestione fiscale ed ambientale (si tratta pur sempre di HFC!) del "bene".

L'associazione è a disposizione dei SOCI tramite il servizio di Ticketing per ulteriori delucidazioni.

La Direzione


P.S. ulteriori info sulle modalità di effettuazione delle operazioni di recupero e riciclo e sulla gestione della documentazione associata, sono presenti nella Guida Recupero e Riciclo presente al link: https://www.assofrigoristi.it/ebook-list/